CHI SONO

BIOGRAFIA

w

Dopo essermi diplomato alla Scuola d’Arte di Venezia, ho lavorato come grafico pubblicitario per alcuni anni. Il mio primo vero e proprio approccio al tatuaggio è stato grazie a Bongio Anathema di Padova e Svicolo Tatau di Roma coi quali ho potuto apprendere le regole etiche e le tecniche pratiche, sviluppando le mie capacita’.

Lavoro professionalmente dal 1994.

Eseguo tutuaggi artistici personalizzati ed esclusivi, in particolare prediligo il tribale.

La mia passione per il tatuaggio tribale nasce con l’ondata del nuovo tribalismo degli anni ’80 legato alla musica hardcore punk. Da qui inizia il mio studio e la mia ricerca sulle radici del tatuaggio, riscoprendo e imparando le simbologie e i significati di culture tribali, in particolar modo dell’area Polinesiana (isole Marchesi, Isole della Societa’, Hawaii, Samoa, Tonga, Nuova Zelanda, etc.).

Con questo intendo sottolineare che il tatuaggio non e’ una moda ma un percorso di vita.

Il tatuaggio tribale tradizionale non è altro che la storia della cultura di un paese, nel momento in cui quest’ultima viene conosciuta ed apprezzata, non possiamo che onorare coloro che l’hanno creata. Noi stessi diventiamo parte di essa e contribuiamo alla sua continuazione.

Gaetano Diatriba

AUTORIZZAZIONI

Gaetano Diatriba ha l’autorizzazione sanitaria rilasciata dalla U.L.S.S. n° 10 di Portogruaro.
Esperienza ventennale, preparato e autorizzato con attestato al “Corso regionale di formazione per operatori di tatuaggio e piercing” rilasciato dalla Regione Veneto e U.L.S.S. nº 12 di Venezia.
Utilizzo aghi sterili rigorosamente monouso e altri materiali a perdere, colori atossici e anallergici con certificazioni a normativa europea.

COME AVERE CURA DEL TUO TATTOO

  • Dopo due ore rimuovere la medicazione.
  • Lavare con acqua tiepida e sapone neutro, sciacquare abbondantemente e tamponare con un asciugamano pulito.
  • Ungere il tattoo con uno strato di crema idratante neutra.
  • Ungere 4/5 volte al giorno fino alla totale guarigione (7/10 giorni).
  • Durante la guarigione non esporre il tattoo al sole, lampade abbronzanti, acqua di mare o piscina, polvere, sporco, ecc.
  • Non togliere assolutamente croste o formazioni di pelle secca e non tenerlo a contatto con lana o fibre sintetiche.
  • Durante il periodo estivo, per una migliore conservazione dell’intensità dei colori, è consigliato l’uso di filtri solari (minimo protezione 20).
  • Curandolo accuratamente otterai un risultato migliore.

ATTENZIONE: ora sei tu il solo responsabile della cura del tuo nuovo tattoo.